Promozioni
QUALE E' LA POSIZIONE MIGLIORE?
martedì 17 novembre 2015
  • QUALE E' LA POSIZIONE MIGLIORE?

Ognuno di noi quando dorme ha una posizione preferita, ma qual è la più corretta?

MIGLIORA IL TUO RIPOSO E LA TUA VITA  CON LA POSIZIONE GIUSTA!

 

Sulla schiena: “seno e intestino” ringraziano!

La posizione supina è forse la più raccomandata da qualsiasi esperto del sonno. Infatti quando dormiamo distesi a pancia in su’ la nostra colonna è perfettamente allineata e il collo ben posizionato.

Pro: questa posizione riduce notevolmente il problema del reflusso gastrico, quindi cerca di preferirla alle altre se soffri di questo disturbo.

Inoltre le donne hanno ancora più da guadagnare da questa posizione, infatti dormendo supine, la pelle del vostro seno sarà ben distesa e quindi meno soggetta alla formazione di rughe.

Attenti però, se durante la notte russate, passate alla posizione successiva!

Sul lato: perfetta per i più “rumorosi”

Dormire su un lato favorisce una migliore respirazione ed è quindi preferibile se durante la notte tendete a russare spesso.

La posizione sul lato è inoltre ottima per la nostra circolazione sanguigna ed anche la preferita da tutte le future mamme!

Attenti però alle spalle e alle anche, se soffrite di qualche disturbo in queste zone meglio dormire supini.

A pancia in giù? Meglio cambiare!

Dormire a pancia in giù non porta quasi mai benefici per il sonno, se non quello di “far russare meno” rispetto alla posizione supina. Per il resto questa posizione per dormire sarebbe da evitare a causa del pessimo posizionamento del collo e della schiena!

Qual è la tua posizione per dormire preferita?

Ricorda che qualsiasi sia la posizione che preferisci, per ottenere benefici dal tuo riposo, svegliarti ricaricato e senza dolori alla schiena o sul resto del corpo, è fondamentale risposare su un materasso che si adatti alle tue caratteristiche fisiche!

Nel nostro negozio i modelli di materassi più innovativi, abbiamo dedicato uno spazio apposito per poterli provare comodamente.

Ti aspettiamo